I 3 fattori per il successo del tuo video (terza parte).
Pubblicare e promuovere il tuo video.                                         

Eccoci finalmente nella parte finale del capitolo “I 3 fattori per il successo del tuo video”.
Una volta trovata la giusta idea( vedi articolo) e realizzato un video di qualità ( vedi articolo), non resta che collocarlo nel posto giusto e promuoverlo!
Come?
Ci sono infiniti metodi per far conoscere alle persone i vostri video, ma per fare ordine potremmo suddividere le varie strategie in 2 passaggi fondamentali:

- COLLOCAZIONE
- SPONSORIZZAZIONE


LA COLLOCAZIONE
Per collocazione intendo il posizionamento del vostro prodotto video nel posto giusto, al momento giusto e con le giuste “impostazioni”.
Se intendete promuovervi online con un video (o una campagna di video), i canali in assoluto più utilizzati sono Youtube e Facebook, ma ci sono tantissime altre piattaforme video e social.
Nel primo articolo vi ho riportato qualche interessante dato sulle enormi potenzialità di queste 2 piattaforme, i cui contenuti sono visualizzati per miliardi di volte al giorno da miliardi di utenti.

Come fare quindi per collocare nel modo giusto il vostro video?

Esistono degli accorgimenti molto importanti da prendere nel momento della pubblicazione:

- La scelta delle parole chiave
- La scelta di un titolo accattivante
- La scelta dell’immagine di copertina
- Momento della pubblicazione


Vediamoli nel dettaglio...
La scelta delle parole chiave: forse si tratta dell’accorgimento più importante.
Se non dite al motore di ricerca quali sono gli argomenti trattati nel vostro video, come potrebbe capire in quali risultati di ricerca farlo comparire? Nel momento in cui caricate il vostro video avete la possibilità di inserire delle parole chiave legate al contenuto del vostro prodotto. In questo modo potrete dire al motore di ricerca l’argomento principale del vostro video, e sarà più probabile che chi lo cerca utilizzando le parole chiave scelte troverà proprio ciò che cerca!

Se per esempio il vostro video pubblicizza un negozio di abbigliamento a Torino le parole chiave potrebbero essere: “vestiti alla moda”; “abbigliamento”; “negozio abbigliamento Torino”; “completi eleganti”; ecc….

Scegliete le vostre parole chiave rimanendo mirati sui prodotti che vendete e soprattutto mettendovi nei panni di un cliente che ancora non vi conosce, e pensando a quali parole potrebbe digitare cercando il prodotto che voi vendete.

La scelta di un titolo accattivante. Anche questo non è un punto da sottovalutare.
Il titolo è un elemento molto importante per attirare l’attenzione dei visitatori. Se il titolo non incuriosisce, è poco probabile che lo spettatore sarà invogliato a cliccare sul vostro video. Mettetevi sempre nei panni dello spettatore pensando che lui non vi conosce, e quindi dovete dargli una buona motivazione per cliccare sul vostro video!
La scelta dell’immagine di copertina. Ho notato che questo è uno degli aspetti più sottovalutati di tutti.
In ambito video, ancora più importante del titolo è l’immagine scelta come copertina rappresentativa del video. Quando caricate un video online, solitamente viene creata in automatico un’immagine di copertina. Non sempre però viene scelta dal sistema l’immagine più adatta per rappresentare il video in questione, ed in quei casi per una semplice disattenzione si rischia di perdere molti visitatori solo perché l’immagine in anteprima non rende a sufficienza. Scegliete quindi l’immagine più rappresentativa possibile, o ancora meglio createne una ed impostatela come anteprima nel momento in cui caricate il video.
Il momento della pubblicazione. Caricate e condividete il vostro video nel giorno e nell’ora in cui è più probabile che il vostro pubblico di destinazione lo guardi. Evitate di pubblicare e condividere in orari in cui poco probabilmente il vostro pubblico sarà attivo sui social o sulle piattaforme video. Per esempio, è più probabile che il vostro video lo vedranno più persone se sceglierete di condividerlo in una fascia oraria tra le 13 e le 16, rispetto a pubblicarlo alle 4 di notte. Non pensate?
Se volete fare una campagna video o siete degli Youtuber, trovate un giorno della settimana in cui sapete che riuscirete sempre a pubblicare i vostri contenuti, in questo caso è importante la costanza delle pubblicazioni! Potreste anche preparare in anticipo i contenuti e pubblicarli al momento previsto.
La maggior parte delle piattaforme mettono a disposizione degli strumenti per capire i momenti in cui sono state registrate più interazioni. Per esempio, su Facebook questi dati si chiamano Insights, e sono messi a disposizione all'interno dei vostri gruppi o pagine Facebook.
Nel caso di una pagina Facebook potete raggiungere questi dati aprendo la pagina che gestite, cliccate poi su Insights>Interazione con i post.
Vi si apriranno delle tabelle dove sono registrate le interazioni maggiori in base al giorno e l’ora.
In ogni caso è bene sapere che non c’è un orario specifico uguale per tutti in cui magicamente le visite ai vostri video sono garantite al 100%. Questo perché dipende dal pubblico a cui vi rivolgete. E’ anche bene sapere che qualsiasi sia l’orario in cui pubblicate i vostri video, saranno davvero visibili al numero massimo di persone solo quando li sponsorizzate. Ebbene si! Facebook e Youtube non sono del tutto gratuiti! Per massimizzare la visibilità dei vostri post occorre investire un piccolo budget per rendere visibili a più persone i vostri contenuti. Passiamo quindi al secondo passaggio:


LA SPONSORIZZAZIONE

Come appena accennato, per massimizzare la possibilità di far vedere a più persone possibili i vostri video occorre investire un minimo di budget anche per la sponsorizzazione. Se condividete un video sul vostro profilo Facebook sarà visto al massimo dai vostri amici o dalle persone che vi seguono. Ma se avete un attività commerciale o un progetto che volete far conoscere ad un pubblico più ampio, avete la possibilità di usare strumenti veramente preziosi messi a disposizione dalle più importanti piattaforme social, video ma soprattutto dagli stessi motori di ricerca come Google.
Grazie alle loro tecnologie infatti è possibile indirizzare le vostre campagne pubblicitarie verso le persone che hanno già mostrato interesse verso ciò che state proponendo.

Si possono infatti scegliere le persone di destinazione in base ai loro interessi, alla loro età, sesso e zona geografica in cui abitano. Pensate alle potenzialità di strumenti del genere!
Se avete in mano un video davvero efficace e lo abbinerete ad una campagna ben studiata i risultati sono quasi garantiti!
Il mio consiglio rimane pur sempre di affidarvi a dei professionisti o almeno consultatevi con loro, perché ricordiamo sempre che le cose che appaiono più semplici a volte sono le più difficili da ottenere!

Se la vostra è un impresa che può permetterselo, vi consiglio quindi di affiancarvi ad una buona agenzia pubblicitaria o ad un professionista, poiché l’ esperienza di chi è del settore potrà permettervi di minimizzare i rischi e massimizzare i vostri risultati… sempre!

Un saluto, Marco Omage

TORNA AL MENU BLOG

Ti serve un video?

SCOPRI I NOSTRI SERVIZI

Contatti

Scrivici